Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

Progetto Life Safe Haven for wild birds

Progetto Life Safe Haven for wild birds
Etichettato sotto

Progetto LIFE11 INF/IT/000253  A safe haven for wild birds: changing attitudes towards illegal killing in North Mediterranean for European biodiversity

 

L’uccisione illegale di uccelli selvatici protetti dalla Direttiva Uccelli e dalle legislazioni nazionali è un fenomeno ancora diffuso in varie regioni europee, dove è spesso considerato poco importante e, in taluni casi, persino accettabile. E’ quanto accade, ad esempio, in alcune aree di Italia, Spagna e Grecia. Ciò è dovuto in gran parte alla mancanza di (sufficiente) consapevolezza del problema nelle autorità pubbliche, nelle comunità locali e tra i cittadini in generale. Inoltre, non sempre, a livello locale, le persone sono consapevoli della normativa vigente e dell'importanza di quella parte cruciale della biodiversità europea costituita dagli uccelli selvatici.

Talvolta, le stesse forze dell'ordine sono poco consapevoli del problema a livello locale oppure non dispongono di tecniche specifiche per affrontare efficacemente la questione L'obiettivo generale del progetto LIFE COM “A safe haven for wild birds” , condotto in collaborazione con la SEO, la HOS e la società di comunicazione JWT, è quello di ridurre l'uccisione illegale di uccelli selvatici protetti in tre Paesi mediterranei dell'Unione Europea in cui questa attività è ancora diffusa: Italia, Grecia e Spagna, rispettivamente nelle aree del Sulcis (Sardegna), delle isole Ioniche e delle province di Aragona, Catalogna e Valencia.

Gli obiettivi specifici del progetto sono: - aumentare la consapevolezza degli stakeholders più importanti lungo le rotte migratorie (comunità locali, autorità locali, cacciatori, grande pubblico) sugli effetti del bracconaggio sulla biodiversità locale ed europea; - cambiare gli atteggiamenti socio-culturali verso il bracconaggio, soprattutto nelle generazioni più giovani, sconfiggendo culturalmente il fenomeno; - migliorare l'applicazione delle leggi attraverso una maggiore consapevolezza e un migliore coordinamento tra e con le forze dell'ordine. Il progetto intende raggiungere questi obiettivi attraverso una campagna di sensibilizzazione di tre anni attraverso azioni di comunicazione (spot radiofonici, annunci stampa, video virale), azioni di coinvolgimento delle forze dell’ordine (workshop nazionali ed internazionali), azioni di coinvolgimento delle popolazioni locali (eventi  e manifestazioni per il pubblico) e azioni di educazione ambientale (coinvolgimento degli studenti delle scuole medie e superiori dei comuni in cui il bracconaggio è maggiormente diffuso).

Soggetti coinvolti:     Lipu – HOS – SEO -  JWT
Tempi: Inizio Progetto: settembre 2012
Fine Progetto: luglio 2015  Per informazioni: www.leavingisliving.org

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio, puoi iscriverti alla Lipu per un anno. Entra nella nostra grande famiglia!

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Acconsenti all'uso dei cookie Chiudendo questo banner.
Per saperne di più è possibile consultare l'informativa sulla Privacy di Lipu.