Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

3.000 trappole in meno nei boschi del Sulcis

3.000 trappole in meno nei boschi del Sulcis
Etichettato sotto

Quasi 3mila trappole per la cattura illegale di piccoli uccelli e una rete per l’uccellagione rimosse oltre al rinvenimento di un fucile artigianale caricato con cartuccia a pallettoni.

Grande successo per il campo antibracconaggio organizzato da Lipu-BirdLife Italia dal 7 al 21 dicembre nelle aree di Pula, Capoterra, Assemini e Uta, in provincia di Cagliari. Venti i volontari Lipu, provenienti dalla Sardegna e da altre regioni italiane, affiancati nella loro azione da pattuglie di agenti messe a disposizione dal Corpo forestale e Vigilanza Ambientale della Regione Sardegna. Durante il campo, svolto nell’ambito del progetto Life+ Safe Haven for wild birds, volto a sensibilizzare le popolazioni locali sul problema del bracconaggio nel Sulcis, i volontari hanno ritrovato numerosi esemplari di piccoli uccelli migratori, tra cui pettirossi, merli, capinere e tordi, già uccisi dalle micidiali trappole piazzate dai bracconieri. Nel territorio di Pula i volontari hanno anche rinvenuto due cervi deceduti da poche ore dopo una lunga agonia, a causa dei lacci piazzati nei sentieri da bracconieri senza scrupoli.

Emozionanti le giornate che hanno visto il coinvolgimento di 18 studenti del liceo di Assemini che, guidati da Lipu e Corpo forestale, hanno ripulito dalle trappole un sentiero attrezzato sui rami degli alberi con cavi di nylon per la cattura di uccelli e lacci per mammiferi. Ben riuscita anche la manifestazione Un rifugio sicuro per gli uccelli selvatici del 6 dicembre al Parco del Molentargius Saline, a Cagliari, con escursioni, laboratori e una liberazione di uccelli acquatici cui hanno partecipato numerose famiglie con bambini.

“Grazie alla nomina di alcuni di noi come ausiliari di polizia giudiziaria e alla collaborazione con le Forze dell’ordine – racconta Gigliola Magliocco, responsabile del campo Lipu – abbiamo potuto raggiungere zone altrimenti inaccessibili e ottenere un’azione antibracconaggio molto efficace. Un grazie a tutti i volontari che si sono ritrovati per questo importante appuntamento, con l’auspicio di ritrovarci presto, già nelle prossime settimane, e proseguire nel nostro lavoro di tutela della natura e di sensibilizzazione”.

“E’ stata un’esperienza entusiasmante che ha portato ottimi risultati – dichiara il presidente Lipu Fulvio Mamone Capria, che ha partecipato anche quest’anno alla prima settimana di campo – Abbiamo lavorato in perfetta sinergia con il Corpo forestale e Vigilanza Ambientale della Regione Sardegna , cui va il nostro più sentito ringraziamento per la sensibilità dimostrata nei confronti del grave fenomeno del bracconaggio che affligge queste bellissime terre, ricche di biodiversità e di natura”.

 

Martedì, 23 Dicembre 2014 15:16

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio, puoi iscriverti alla Lipu per un anno oppure puoi rinnovare la tua quota associativa, e farai parte della nostra grande famiglia!

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.



Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni