Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia
La nostra storia

La nostra storia (3)

Martedì, 19 Marzo 2019 09:57

I Candidati alle elezioni 2019 della Lipu

Lista dei candidati al consiglio direttivo

Consiglieri uscenti candidati


STEFANO ALLAVENA - Coordinatore regionale della Lipu Abruzzo, ho operato per 30 anni nel Corpo forestale dello Stato, come funzionario e poi dirigente, occupandomi di istituzione e creazione di riserve naturali e organizzando le attività di antibracconaggio, soprattutto nelle valli del bresciano e sullo Stretto di Messina. Sono stato anche tecnico forestale al Parco nazionale d’Abruzzo. Mi candido per continuare con passione la difesa degli uccelli e degli ambienti naturali, oggi particolarmente sotto attacco.

LUIGI BERTERO - Medico chirurgo, mi ricandido per continuare a dare il mio contributo alla Lipu, di cui mi sento ancora più parte dopo la splendida esperienza di questi quattro anni. Socio dal 1982, due volte eletto nel Collegio dei Probiviri, condivido profondamente gli ideali, le attività e l’entusiasmo della nostra associazione. Amo la natura e mi occupo da anni di protezione degli ultimi lembi di foresta planiziale, creazione di corridoi ecologici, ripristino di cave dismesse e monitoraggi ornitologici.

LORENZO BORGHI - Con l’esperienza acquisita e l’entusiasmo inalterato, tra le mie priorità, da sempre, ci sono le Delegazioni, l’Educazione ambientale, i Centri di recupero, il controllo del territorio, perché credo siano pilastri fondamentali da difendere e rafforzare il più possibile.

RICCARDO FERRARI - Sono nato nel 1965 a Torino, dove vivo. Laureato in Scienze naturali, lavoro nell’ambito dei sistemi informativi territoriali. Socio Lipu dal 1984, sono Delegato di Torino dal 1992. Ho a cuore la Lipu. Mi ricandido per mettere a disposizione la mia esperienza e continuare un percorso che fino ad oggi è stato bello, ricco, coinvolgente, pieno di soddisfazioni. Per la Lipu sono anche presidente del Gruppo di Organizzazione del Volontariato, con il quale contribuisco alla preziosa azione dei nostri volontari sul territorio.

PAOLA LODESERTO - La Lipu è la mia passione e il mio impegno da 40 anni. Sono socia dal 1980 e delegata di Taranto dal 1988. Mi occupo del territorio, per dare una mano alla natura difendendola dai piccoli e grandi soprusi che spesso subisce, e sono attenta alle questioni nazionali per le quali la Lipu si batte con grande efficacia. Mi candido al Consiglio poter continuare il lavoro proficuo degli ultimi anni e portare in Lipu la voce del sud Italia, dove tutto è più difficile, anche e soprattutto per la natura.

MICHELE MENDI - Tecnico della Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna, sono il delegato della Lipu di Parma e un fotografo naturalista. Mi candido per continuare il lavoro svolto dal Consiglio uscente sotto la presidenza di Fulvio Mamone Capria. Ho come priorità la lotta al bracconaggio e il rafforzamento dei centri recupero che, oltre ad essere punti di speranza per gli animali e i cittadini che desiderano aiutarli, sono anche luoghi di difficoltà, vista la carenza di aiuti dalle amministrazioni pubbliche.

LORENZO NOTTARI - Far conoscere e valorizzare la biodiversità urbana è uno degli obiettivi più importanti nella didattica che svolgo come educatore ambientale nel Centro habitat mediterraneo della Lipu a Ostia e nelle Riserve naturali di Roma. Le aree verdi urbane devono diventare aule a cielo aperto, luoghi che offrano possibilità di incontri, di eventi ed attività per far nascere una nuova sensibilità ed interesse verso la natura.

STEFANO PICCHI - Socio della Lipu fin da bambino, oggi come naturalista mi occupo di progetti europei Life per la tutela della natura italiana e insegno queste materie all’Università di Bologna e in altri corsi. Mi piace comunicare e organizzare iniziative per l’ambiente. Mi ricandido perché voglio proseguire il mio impegno per la Lipu mettendo a disposizione le mie capacità e la mia voglia di rendere il mondo migliore, a partire dalla tutela degli uccelli, che amo molto. Il mio blog: http://europanatura.blogspot.com.

ALESSANDRO POLINORI - Responsabile volontario del Centro habitat mediterraneo della Lipu a Ostia, da 35 anni in Lipu, ho maturato esperienze multidisciplinari in gestione delle aree protette, educazione e comunicazione ambientale, tutela della biodiversità, rapporto uomo-animale-ambiente. Mi candido per contribuire alla crescita di una Lipu in grado di coniugare competenza, concretezza e capacità di aggregazione, valorizzando le esperienze locali e l’impatto sociale delle nostre attività di conservazione della natura.

ALDO MARCO VERNER - Medico veterinario, nato a Genova nel 1958, sono socio della Lipu dal 1982 e delegato di Genova da oltre venti anni. Sono stato veterinario per il Centro di primo soccorso per la fauna a Genova. Oggi sono guardia venatoria per la Lipu e coordinatore nazionale della Vigilanza venatoria e antibracconaggio. Partecipo a tutte le iniziative nazionali e locali. La Lipu per me è una ragione di vita e un modo per aiutare, concretamente, la natura e la società.


Altri candidati
 

PAOLA ASCANI - Nata a Firenze nel 1961, socia dal 1974, vivo a Livorno con Daniele e la canina Jolie. Ornitologa, co-autrice degli atlanti di Firenze e Livorno, ho scritto pubblicazioni scientifiche e mi sono occupata di educazione ambientale. Collaboro col settore Ecologia urbana e sono appassionata di birdgardening, anche come relatrice ai corsi Lipu. Ho fondato un comitato per la salvaguardia del verde cittadino. Vorrei rappresentare le tematiche regionali e aspetti generali quali la conservazione della biodiversità urbana.

LUCIA BASSANI - Nata a Milano nel 1959, ho conseguito la maturità scientifica. Sposata, con una figlia e nonna di una bimba. Iscritta alla Lipu dal 2005, volontaria attiva da una decina di anni nella sezione di Milano e Pavia con il compito principale di referente per richieste di soccorso e recupero della fauna in difficoltà. Fino al 2017 Guardia venatoria nella provincia di Milano e Bergamo. Vorrei diventare consigliere per riuscire a salvaguardare gli animali, la mia più grande passione insieme alla Lipu.

LAURA BONANNO - Insegnante in pensione, socia Lipu da più di 30 anni e da sempre vicina al mondo del volontariato sociale e ambientale, ho deciso di dedicare il mio tempo libero alla rinascita della delegazione Lipu della mia città, Pistoia. Appassionata di birdwatching, mi interesso in modo particolare di verde urbano e di tutela della biodiversità, di cambiamenti climatici e di educazione ambientale. A Pistoia collaboro con un progetto di costituzione di un’area per il birdgarden nelle immediate vicinanze della città.

PAOLO CANEPA - Ho 58 anni e un diploma di scuola media superiore. Lavoro per Trenitalia come macchinista. Sono sposato con un figlio. Iscritto alla Lipu dal 1995, ho subito iniziato a collaborare come volontario con la delegazione della Spezia di cui sono diventato il delegato nel 2008. Nel 1996 ho conseguito l’abilitazione di Guida ambientale escursionistica per la Provincia della Spezia.

COSTANTE CAVALLARO - Ho 66 anni, sono pensionato. Dal 1972 faccio parte del gruppo della Lipu sezione di Gallarate, in provincia di Varese. Ne sono il delegato da più di 40 anni. Sono stato per due mandati Consigliere nazionale e attualmente faccio parte del Gov. Questa lunga militanza mi permette di conoscere la storia della Lipu in tutte le sue evoluzioni. Oltre agli incarichi istituzionali, sono volontario presso oasi e sezioni varesine. Il mio carattere pacato e riflessivo mi porta ad avere rapporti corretti con tutti.

GASTONE GAIBA - Nella Lipu dal 1996, anno del servizio civile, sono delegato per la provincia di Latina dal 2001, referente per la Lipu del Parco Naturale di Pantanello (Latina), educatore e divulgatore ambientale, con particolare attenzione al mondo della scuola attraverso attività in classe e in natura e dei diversamente abili. Guida ambientale escursionistica autorizzata e apicoltore, appassionato di giornalismo e scrittura, sono da sempre attivo, come uomo e cittadino, nella difesa ambientale del territorio.

CECILIA GIORGETTI - Sono entrata nella Lipu grazie a un rondone in difficoltà, trovato nell’estate del 1994, e da quel giorno non ne sono più uscita, dedicando costantemente all’associazione, in modo costante, parte dei fine settimana. Sono volontaria del Centro di recupero uccelli marini, il Cruma; in seguito, sono diventata circa 18 anni fa delegata di Livorno e dal 2003 Guardia ambientale volontaria. Per festeggiare i miei 25 anni di attività ho pensato che i tempi fossero giusti per provare a far parte anche del Consiglio direttivo.

ELIA MELE - Laureato in Scienze naturali, prima operatore didattico presso la Riserva naturale Palude Brabbia, poi delegato di Milano dal 2016. Mi occupo di gestione del patrimonio verde pubblico in città. Da sempre impegnato nella diffusione della cultura ecologica, credo che oggi occorra, più che mai, imporre alle pratiche agricole e al consumo di suolo principi di responsabilità e sostenibilità. Con la mia candidatura spero di poter contribuire, a livello nazionale, alla diffusione e promozione dei valori della nostra associazione

GABRIELLA MEO - Insegnante, Socia dal 1980. Tra i fondatori del Cras del Bioparco e dell’Oasi di Castel di Guido, ho avuto anche un’esperienza come amministratore, durante la quale ho istituito la Riserva naturale di Torrile e vietato per la prima volta in Italia, su idea della delegazione locale, la barbara tradizione dei richiami vivi a scopo venatorio in provincia di Parma. Vorrei vedere una Lipu sempre più forte, attiva e concreta in difesa del territorio, della biodiversità e dei diritti di chi non ha voce.

GIANPAOLO PAMIO - Nato a Venezia nel 1960, laurea in Scienze politiche, coniugato, una figlia. Dal 2000 delegato della Sezione di Venezia, già responsabile dell’Oasi di Gaggio. Impegnato da sempre nella difesa del verde pubblico, mi batto per un’agricoltura rispettosa degli habitat partecipando al Comitato di controllo in rappresentanza degli ambientalisti nei Piani di sviluppo rurale. Credo che la difesa dell’ambiente passi da un forte impegno dei volontari provenienti dalla società civile, una crescita e una capillarità della Lipu.

PIERFRANCESCO PANDOLFI DE RINALDIS - Diventato volontario della Lipu a 11 anni, oggi ne ho 25. Dal 2011 sono delegato di Roma e ho seguito dal principio il programma Natural leaders per il volontariato giovanile. Sono Tecnico superiore del verde urbano dopo studi nel settore agricolo. Mi interesso alla promozione della cultura ecologica, dell’ecologia urbana e allo sviluppo di un’agricoltura giusta e pulita. In Consiglio, in tempi di grandi sfide per l’ambiente e la società, mi impegnerò per la formazione e il protagonismo dei giovani.

STEFANO QUEVEDO - Sono avvocato e amo la natura da sempre. Ho conosciuto la Lipu di Ascoli Piceno nel 2004, scoprendo un mondo affascinante. Grazie a Marilù Urban, nel 2006 divento delegato di San Benedetto del Tronto e mi impegno per la preziosa biodiversità della Riserva naturale della Sentina e il suo patrimonio di uccelli. Dal 2018 sono coordinatore della Lipu Marche. In Consiglio, desidero dare forza alla nuova Lipu, rigenerata dal presidente Fulvio Mamone Capria e dal direttore generale Danilo Selvaggi.

ALBERTO RESSA - Sono nato nel 1947 a Torino, dove abito. Sono laureato in Scienze infermieristiche e sono socio Lipu dal 1997. Sono volontario nella sezione di Torino, dove ho organizzato attività di divulgazione e di fotografia; attualmente faccio parte della Consulta delle Associazioni Ambientaliste della città di Torino come rappresentante della Lipu, insieme al Delegato. Mi candido perché voglio dare il mio apporto concreto, anche a livello nazionale, all’associazione che ho a cuore da tanti anni.

ALDO LUIGI SARTO - Vivo e lavoro a Caltanissetta. Socio Lipu dai primi anni Ottanta, dal 2014 sono Delegato di Caltanissetta impegnandomi nell’organizzazione degli eventi sociali, nell’iscrizione di nuovi soci, in attività di educazione ambientale, di conservazione delle specie e di antibracconaggio nel centro Sicilia. Mi candido come Consigliere per mettere a disposizione l’esperienza maturata in questi decenni e affrontare con passione questo nuovo ruolo per sostenere ancora più attivamente la Lipu.

ANDREA SOMMA - Ho 27 anni. Naturalista, sto conseguendo la laurea magistrale in climatologia. Mi impegno con passione su temi fondamentali quali l’emergenza climatica e la difesa della biodiversità sul territorio pisano. La Lipu per me è una seconda famiglia: dopo un anno di servizio civile, mi sono dedicato ai progetti Lipu locali e nazionali di volontariato giovanile che mi confermano la responsabilità di noi giovani verso le urgenti sfide del nostro tempo. Farò del clima e della protezione della natura le mie priorità.

Lista dei candidati all'organo di controllo

Titolari


GIOVANNI MASSERA - Sono nato a Parma nel 1961, dove vivo ed esercito la professione di dottore commercialista. Seguo la Lipu da molti anni, avendovi anche ricoperto la carica di Direttore amministrativo dal 1991 al 1994. Sono stato revisore dei conti dell’Associazione per gli ultimi quattro mandati. Mi candido ad un nuovo mandato, anche alla luce della diversa e più complessa funzione assegnata dalla legge sul Terzo settore.

GIORGIO PICONE - Nato ad Eboli nel 1945, sono dottore commercialista ed esercito la professione nella città di Parma. Da trent’anni seguo la Lipu, dapprima come consulente e successivamente, dal 1982, ricoprendo ininterrottamente la carica di Revisore dei conti.

MASSIMO TRASATTI - Dottore commercialista, sono nato a Parma nel 1958, dove esercito la professione. Sono stato presidente dell’Ordine dei Dottori commercialisti di Parma fino al 2007 e assessore al Bilancio del Comune di Parma dal 2007 al 2009. Seguo da molti anni l’Associazione e dal 1985 ricopro la carica di Revisore dei conti, oggi sostituita da quella dell’Organo di controllo.

Supplenti
 

PIERANGELA CARPANA - Nata nel 1950 a Felino, in provincia di Parma, da una famiglia contadina, sono iscritta all’ordine di Parma dei Consulenti di lavoro e revisore Ufficiale dei conti. Nella città di Parma sono contitolare di uno studio professionale, tra l’altro, di consulenza del lavoro, amministrativa e fiscale per le aziende, anche in ordine alla stesura dei bilanci. Conosco e apprezzo la Lipu da anni e mi metto a disposizione come membro supplente dell’Organo di controllo.

MARIAGRAZIA SCAGLIARINI - Ho una laurea magistrale in Economia e commercio, ad indirizzo Economico aziendale, con abilitazione alla professione di Dottore commercialista ed Esperto contabile, nonché iscrizione nel Registro dei Revisori legali dal 2009. Dal 2010 sono libero professionista con un mio studio nella città di Parma. Sono esperta nella gestione Contabile di aziende di medie dimensioni, revisione legale nell’ambito di procedure concorsuali e nella rendicontazione di finanziamenti pubblici anche europei.

Lista dei candidati al collegio dei Probiviri

Titolari


NORIO ANDRIOLLO - Socio dal 1982. Ex consigliere nazionale (1999-2003). Oltre a varie attività per la sezione di Milano curo dal 1993, quale appassionato di fotografia, sia l’organizzazione delle proiezioni naturalistiche/ambientali in varie sedi cittadine che i corsi.

LUCA FANELLI - Sono tra i fondatori della Lipu, nata con il nome di Lenacdu (Lega nazionale contro la distruzione degli uccelli) e per molti anni di sede a Firenze, la città in cui vivo ed esercito la professione di avvocato. Sono stato vicepresidente, consigliere, presidente regionale per la Toscana, responsabile del servizio di vigilanza e del settore giuridico. Sono membro uscente del Collegio dei probiviri.

TOMASO GIRAUDO - Sono nato nel 1939 a Savigliano (Cuneo), dove vivo ed esercito la professione di avvocato. Alla Lipu da quasi cinquant’anni, sono socio dal 1971. Sono stato vicepresidente dal 1999 al 2003, consigliere e membro di Giunta per vari mandati. Ho fondato l’Oasi Crava Morozzo e sono coautore del Centro cicogne di Racconigi. Per amore della natura ho creato una mia piccola oasi personale, di 32mila metri quadrati, dedicata agli uccelli.

Supplenti
 

CIRO ACQUAVIVA - Sono socio della Lipu dal 1997, consigliere uscente e già delegato della Lipu Pavia. Sono guardia venatoria volontaria nelle province di Milano e Pavia. Appassionato di birdwatching e di fotografia naturalistica, amo la natura e amo la Lipu, per la quale mi metto a disposizione come candidato supplente nel Collegio dei Probiviri.

STEFANO COSTA - Consigliere uscente, la mia stria nella Lipu nasce nel 2006 ma da subito è intensa e molto partecipata, trovando nella Lipu una famiglia e una comunità di persone capaci e appassionate, che l’hanno resa una delle più importanti associazioni ambientaliste italiane ed europee. Spero adesso di rendermi utile come Probiviro, nel ruolo di supplente, pronto a subentrare in caso di necessità.

 

 
 
Martedì, 19 Dicembre 2017 12:56

Il 2017 della Lipu

Gennaio: fratelli alberi

Inviamo alle amministrazioni pubbliche italiane il nuovo documento della Lipu per la buona gestione del verde urbano. “Un albero è un essere vivente, che respira, percepisce, ragiona, ha memoria”. La nostra richiesta è quella di trattare meglio questi nostri silenziosi e preziosissimi fratelli e favorire, nelle città, la presenza di birdgarden, sentieri natura, oasi urbane.

Febbraio: cambiamo l'agricoltura

Lanciamo la campagna europea Living land - Cambiamo agricoltura, che in poche settimane raggiungerà 260mila firme, di cui 33mila dall’Italia. Un grande successo per un obiettivo gigantesco: liberare l’agricoltura dalle cattive pratiche e trasformarla in meglio, per il bene del cibo, dell’economia, degli uccelli e della biodiversità.

Marzo: 116 volte primavera

Con il voto del consiglio comunale di Angera (provincia di Varese), diventano 116 le città ad aver adottato la “Delibera Salvarondine” della Lipu a favore di rondini, rondoni e balestrucci. La delibera prevede, tra le altre cose, che i restauri di tetti e cornicioni avvengano non in primavera, periodo di riproduzione degli uccelli, e si svolgano con i criteri giusti, rispettosi delle loro semplici esigenze.

Aprile: cieli meravigliosi

Nasce Wingsland, il programma della Lipu per tutelare la meraviglia degli uccelli migratori e garantire loro un viaggio sicuro sui nostri cieli. Tutela e ripristino delle zone umide, vigilanza contro il bracconaggio, programmi di studio e censimento e altro ancora. Intanto, i volontari della Lipu presidiano i punti più critici di passaggio dei migratori, tra cui il leggendario Stretto di Messina.

Maggio: salviamo gli uccelli d'Europa

In anteprima europea, nella nostra Assemblea di Parma presentiamo la terza edizione di Birds in Europe, il nuovo lavoro di BirdLife International sullo stato degli uccelli d’Europa. Molte buone notizie ma anche preoccupazioni, come per le cinque specie globalmente minacciate e ancora cacciabili in Italia: tortora selvatica, coturnice, pavoncella, moriglione, tordo sassello.

Giugno: i nidi, la vita

Ci mobilitiamo in tutta Italia per monitorare e proteggere la delicatissima stagione della riproduzione. Dopo l’aquila di Bonelli in Sicilia, il campo per l’albanella minore a Viterbo, la sula a Portofino, il falco cuculo a Parma, i grillai in Puglia, i Cicogna days in tutta Italia. Una vasta e splendida mobilitazione del volontariato della Lipu.

Luglio: il piccolo fratino

Per la prima volta, sette coppie di fratino nidificano alla foce del torrente Carapelle, nei 20 ettari protetti dalla Lipu di Foggia. Ragione in più perché la Lipu scriva a 53 sindaci e chieda che nelle spiagge italiane non si effettui la pulizia meccanica delle spiagge, per far posto anche ai piccoli fratini. Intanto, i volontari della Lipu di Venezia, Livorno, Civitavecchia, Ostia, Foggia, Saline di Priolo proseguono le attività per questa incantevole specie.

Agosto: acquistiamo natura

Grazie alla donazione di Gabriella, un ettaro di natura si aggiunge nella Riserva di Crava Morozzo, la prima oasi della storia della Lipu. Dove c’è stato solo un campo coltivato, ben presto sorgerà una preziosa zona umida, ricreata, per la gioia di aironi e cavalieri d’Italia. Questa e molte altre sorprese ci riserva l’estate delle oasi della Lipu, fra cui la prima cucciolata di lupi a Castel di Guido.

Settembre: il canto dell'allodola

Inviamo le 50mila firma della petizione per l’allodola al presidente del Consiglio dei ministri, Paolo Gentiloni, chiedendo che il governo adotti al più presto un provvedimento che vieti la caccia alla specie. Intanto, molte regioni ne riducono i carnieri. È un primo passo, ma non basta. Il canto dell’allodola va tutelato pienamente!

Ottobre: curiamo le ferite

Terminata la lunga stagione “calda”, con migliaia di ricoveri di piccoli uccelli e cuccioli di mammiferi, i centri recupero della Lipu affrontano l’emergenza autunnale, che significa animali intossicati, grandi ali fratturate, rapaci impallinati da cacciatori e bracconieri, delicati interventi chirurgici. Alla fine del 2017 saranno quasi 25mila gli animali curati dai centri della Lipu.

Novembre: meno caccia per tutti

Con un nostro ricorso blocchiamo la caccia nelle isole siciliane di Marettimo, Linosa e Pantelleria, luoghi di grande importanza per i piccoli uccelli e teatro di caccia selvaggia e bracconaggio. Le nostre richieste spingono inoltre il Piemonte e la Lombardia a sospendere la caccia nei territori interessati dai vasti incendi che colpiscono queste aree a inizio del mese. E intanto lavoriamo a nuovi ricorsi per anticipare la chiusura della stagione venatoria. Vita dura per i cacciatori italiani.

Dicembre: i sentieri della libertà

Sulcis, Sardegna. Riparte il campo antibracconaggio della Lipu tra i sentieri della morte allestiti dai bracconieri. L’obiettivo dei volontari, giunti da tutta Italia e sostenuti dalla Lipu United Kingdom, è rimuovere le trappole e i lacci posizionati per catturare pettirossi, tordi e altri piccoli migratori. Insomma, trasformare questi luoghi di morte in sentieri di vita e di libertà.

Cosa ci aspetta nel 2018?

Abbiamo un programma intenso, sfide fondamentali per la tutela degli uccelli e la conservazione della biodiversità. Abbiamo grandi progetti culturali, per far sì che la gente conosca e apprezzi questo bene prezioso, inestimabile, che chiamiamo natura.

Il 2018 sarà un altro anno molto importante, per la Lipu e per la natura. Continua a seguirci, a sostenerci. Se sei già socio, puoi rinnovare la tua iscrizione qui. Se non sei ancora socio, iscriviti qui. La strada, se la percorriamo insieme, è più semplice e più bella. Grazie di cuore.

Sabato, 03 Dicembre 2016 00:06

Il Bilancio sociale e gestionale della Lipu

Il primo Bilancio sociale della Lipu è Il racconto delle cose che facciamo ogni giorno, nelle Oasi, nelle Zone di protezione speciale, nei Centri recupero per la fauna in difficoltà, per le strade.

È il racconto delle azioni per proteggere la migrazione degli uccelli, conservare le specie e gli habitat, convincere la politica a tutelare la biodiversità, combattere il bracconaggio e gli altri crimini ambientali, parlare alla gente di quanto meravigliosa sia la natura e auspicabile il viverci in armonia. E di quanto importante sia il volontariato, risorsa preziosissima della nostra società.

 

 

Il nostro primo Bilancio sociale è stato redatto seguendo i principi contenuti nelle Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit diffuse dall’Agenzia per le Onlus.
I dati si riferiscono alle attività del 2015 ma rappresentano in realtà una fotografia più ampia, significativa della Lipu di questi anni. Anni complessi, impegnativi, nei quali l’associazione opera con serietà e grandi risultati e con la voglia di fare ancora di più e meglio.

 

I nostri bilanci gestionali

2017: Bilancio (RTF 35Kb)Nota Integrativa (DOC 383Kb), Relazione dei Revisori dei conti al Bilancio (PDF 143Kb)

2016: Bilancio (PDF 35Kb), Nota Integrativa (PDF 383Kb), Rendiconto gestionale (PDF 95Kb), Relazione dei Revisori dei conti al Bilancio (PDF 76Kb)

2015: Bilancio (PDF 55Kb), Nota Integrativa (PDF 134Kb), Relazione dei Revisori dei conti al Bilancio (PDF 27Kb)

2014: Bilancio (PDF 64Kb), Nota Integrativa (PDF 161Kb), Relazione dei Revisori dei conti al Bilancio (PDF 4Kb)

2013: Bilancio (PDF 64Kb), Nota Integrativa (PDF 179Kb), Relazione dei Revisori dei conti al Bilancio (PDF 36Kb)

Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni