Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

"Tutela ambiente andrà in Costituzione". Il ministro dell'Ambiente ospite al "Natura 2000 Day" della Lipu

Cavalieri d'Italia - Franco Baccelli Cavalieri d'Italia - Franco Baccelli

Natura 2000 day: sabato 23 maggio il grande evento online della Lipu per tutti gli appassionati di animali e natura. Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa oggi in diretta con la Lipu: “La tutela dell’ambiente nella Costituzione italiana”

“Il Governo italiano proporrà un disegno di legge costituzionale per inserire a pieno titolo l’ambiente nella Costituzione italiana. Mi impegnerò perché aderisca anche alla campagna per l’Ambiente nella Dichiarazione universale dei diritti umani”. Con queste parole il ministro dell’Ambiente Sergio Costa è intervenuto stamattina in diretta Facebook al “Natura 2000 Day”, l’evento online della Lipu che, dopo l’incontro col ministro, proseguirà sabato 23 maggio con una giornata online di dibattiti, presentazioni e collegamenti in diretta con oasi e centri recupero e dedicata a tutti gli appassionati di animali e natura. Secondo il ministro Costa, che ha risposto alle domande del direttore generale della Lipu Danilo Selvaggi e del pubblico collegato online, “c’è una forte, crescente sensibilità nei confronti della tutela dell’ambiente, sia a livello nazionale che, pur con qualche eccezione, internazionale. Ed è mia intenzione sensibilizzare il Governo italiano affinché si sostenga la proposta che verrà avanzata da Lipu e BirdLife International all’Onu affinché si dichiari l’ambiente naturale e sano come diritto umano fondamentale”.

Tra i temi trattati questa mattina in diretta Facebook col ministro Costa, la Strategia sulla biodiversità presentata ieri dalla Commissione europea, ma anche la Politica agricola europea, gli strumenti finanziari per il Green deal, le aree marine protette, il bracconaggio e il verde pubblico. “Ci stiamo impegnando per far capire al mondo economico che rete Natura 2000 è una risorsa, non un vincolo allo sviluppo – ha dichiarato il ministro Costa – Possiamo ottenere buoni risultati, soprattutto sulla pesca e le aree protette marine, che prima della riorganizzazione del ministero, con la creazione da me voluta di una Direzione generale dedicata al mare, non aveva referenti istituzionali”.

Sempre sul tema mare e spiagge, il ministro si è detto favorevole alla messa a punto di un Protocollo con Anci e Capitanerie di porto per regolamentare, dal 2021, la gestione dei litorali, in modo da tutelare anche le specie animali, come il fratino, che in esse vivono e definire un pacchetto generale di adesione dei comuni italiani alla grande sfida per la biodiversità”.

Un tema molto sentito nell’opinione pubblica è quello del verde urbano, per il quale il ministro ha informato la platea che c’è in corso una campagna di controlli sugli abusi che vede coinvolti i Carabinieri forestali, a completamento del decreto sui Criteri ambientali minimi (Cam) emanato nei mesi scorsi e giudicato molto positivamente dal mondo ambientalista per le norme che prevedono una gestione corretta del verde pubblico.

Infine il bracconaggio, piaga ancora aperta, con la gravissima uccisione ieri di un’aquila reale ai Monti Sibillini: “Nel collegato ambientale che sta per andare in Consiglio dei Ministri è previsto l’inasprimento delle pene ai bracconieri. Ce la faremo”.

 

Il Natura 2000 Day è l’evento annuale che si tiene a maggio in tutti i Paesi dell’Unione europea e dedicato alla rete Natura 2000, la rete di aree protette più vasta del mondo e uno degli strumenti principali dell’Unione europea per tutelare le specie animali e vegetali e gli habitat rari e minacciati in Europa. Si estende in tutti i Paesi dell'Ue, formando una rete di 276mila siti terrestri e marini.
In Italia la rete Natura 2000 è formata da 2621 siti distribuiti in tutte le regioni, sia sulla terraferma che in mare. Essi proteggono complessivamente 132 habitat e quasi 600 specie: di queste, ai sensi della Direttiva Habitat, protegge 90 specie di flora e 114 di fauna (delle quali 22 mammiferi, 10 rettili, 16 anfibi, 26 pesci, 40 invertebrati) mentre ai sensi della Direttiva Uccelli circa 390 specie di avifauna.

Dopo il dibattito di oggi col ministro dell’Ambiente Sergio Costa, il Natura 2000 Day della Lipu proseguirà sabato 23 maggio con inizio alle ore 10: Patricia Zurita, Ceo di BirdLife International, ci parlerà del tema “La natura e i diritti umani universali”, mentre alle 11 una conferenza sulle nuova Strategia per la biodiversità 2020-2030 approvata ieri in Europa vedrà la partecipazione di Nicola Notaro (Commissione europea), Carlo Rondinini (Università di Roma La Sapienza), Ariel Brunner (BirdLife Europa) e Giorgia Gaibani (Lipu-BirdLife Italia).

Alle 12 le meraviglie della natura con un collegamento in diretta con la Riserva Saline di Priolo, in Sicilia, e i volontari del Gruppo locale di conservazione (Glc) di Priolo. Situata a pochi chilometri da Siracusa, la riserva è un sito di rete Natura 2000 e, da alcuni anni, è diventata la casa di una spettacolare colonia di fenicotteri che ogni primavera ritorna dall’Africa per nidificare.

Alle 12,30 in diretta, dalla Lombardia alla Sicilia, le sempre emozionanti liberazioni di animali selvatici curati da tre centri di recupero della Lipu: il Centro recupero uccelli marini e acquatici (Livorno), il Centro recupero fauna selvatica di Bosco di Ficuzza (Palermo) e il Centro recupero fauna selvatica La Fagiana (Milano).

Il programma prosegue alle 16 con l’intervista a Fernando Spina, di Ispra e Convenzione di Bonn sulle specie migratrici, condotta dal direttore Area conservazione Claudio Celada, dal suggestivo titolo “Connessioni. Gli uccelli migratori, le idee, la gente”.
Alle 17 le videopillole dei giovani volontari del progetto Life ChooNa, testimoni di una nuova generazione di giovani cittadini attenti alla natura. Insieme dialogheranno della loro esperienza con il volontariato giovanile in ambito natura, rispondendo a turno alla semplice domanda “Raccontaci il momento in cui la natura ti ha cambiato la vita”.

Ultimo appuntamento della giornata sarà alla 18 con la presentazione della nuova Lista rossa italiana, realizzata dalla Lipu con il ministero dell’Ambiente, Federparchi e Comitato italiano Iucn e un dibattito sulla conservazione degli uccelli selvatici con Giampiero Sammuri (Federparchi/Iucn Italia), Laura Cerasi (Convenzione di Bonn), Jacopo Cecere (Ispra), Claudio Celada (Lipu-BirdLife Italia).

 

Per tutta la giornata si potranno ammirare i Tesori di natura, le più belle fotografie dedicate ai tesori conservati nei siti Natura 2000 in Italia.

 

Per consultare il programma completo del 23 maggio clicca QUI

 

Giovedì, 21 Maggio 2020 14:53

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio puoi iscriverti alla Lipu per un anno, farai parte della nostra grande famiglia e riceverai ogni tre mesi un numero di Ali, la nostra rivista!

 

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.



Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni