Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

10 modi per aiutare (davvero) gli uccelli

10 modi per aiutare (davvero) gli uccelli Rigogolo L.Sebastiani - www.birds.it
Etichettato sotto

Sono intorno a noi, rappresentano il nostro legame con la natura, rendono la nostra vita più bella con la loro presenza. Forse non ci hai mai pensato, ma sono tante le cose che puoi fare ogni giorno per aiutare gli uccelli.

A volte ci sembrano piccoli e indifesi, in cerca di cibo o di un riparo sicuro. Li osserviamo nei boschi o nelle nostre città, ascoltiamo il loro canto, ci fanno battere forte il cuore ma spesso non sappiamo davvero quanto possiamo fare per loro. Questi sono dieci preziosi consigli da leggere e condividere, per cominciare subito ad aiutare davvero gli uccelli.

1.Installa un nido in giardino

A partire da marzo molte specie di uccelli cominciano a preparare il nido per riprodursi. Far trovare loro una casetta in legno già pronta può essere un ottimo modo per aiutarli e dare loro il benvenuto nel nostro giardino. Esistono diversi tipi di nido artificiale, aperti o chiusi, a cassetta o a tronchetto. Il nido deve essere installato in un posto tranquillo e isolato, riparato dalla pioggia e dal sole. A seconda della forma, delle dimensioni e della larghezza del foro di entrata, i nidi possono ospitare specie molto diverse. Puoi costruire il nido artificiale con materiale di recupero oppure richiederlo direttamente all’Emporio Lipu.

2.Passaparola


Se ami gli uccelli e sei già un birdwatcher puoi diffondere la tua passione tra le persone che ti circondano, a cominciare dalla tua famiglia. Ad esempio, puoi creare un gruppo nel tuo quartiere, organizzare una serata al mese per condividere conoscenze e parlare di nuovi avvistamenti e magari organizzare una gita all’oasi Lipu più vicina nel weekend. Diffondere l’amore per gli uccelli e la conoscenza delle specie può diventare il primo passo per difendere la biodiversità. Per cominciare cerca qui la sezione locale Lipu più vicina a te.

3.Coltiva un birdgarden


Un birdgarden è un giardino pensato appositamente per ospitare gli uccelli selvatici e osservarli: una piccola oasi di biodiversità proprio nel cortile di casa tua. La tradizione del birdgarden viene dall’Inghilterra, dov’è abbastanza comune allestire il proprio davanzale o giardino per accogliere le diverse specie di uccelli. Il primo step per creare il tuo birdgarden è scegliere piante non esotiche, tra le specie più amate dagli uccelli ci sono ad esempio il biancospino, la rosa canina o il melo. Inoltre, è necessario fornire acqua e cibo nelle mangiatoie, e tenere lontano predatori comuni come i gatti che vivono in città. Scopri di più sul birdgarden

4.Aiuta un "paziente" dei Centro Recupero


Ogni anno decine di migliaia di uccelli in Italia vengono colpiti dai cacciatori e dai bracconieri, investiti dalle auto, feriti dai cavi dell’elettricità o dagli schianti contro i vetri dei palazzi. Negli ospedali per animali selvatici della Lipu ospitiamo gratuitamente gli animali in pericolo, li curiamo e li reintroduciamo in natura, dove possono tornare liberi. Puoi sostenere il lavoro dei Centri recupero con una donazione qui, anche piccola.

5.Spegni la luce


Di notte spegni le luci del tuo giardino, dell’ufficio o le luci di casa che non sono necessarie, come le luci ornamentali. Molti uccelli migratori infatti sono attirati dalle fonti luminose e, di notte, rischiano di impattare scontrarsi gli edifici o perdere completamente la rotta durante la fasi di migrazione. Altre specie, come i rapaci notturni, si sentono più sicuri a muoversi e cacciare in completa oscurità come avviene nei boschi. Spegnere le luci di notte è utile anche al pianeta, infatti contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 prodotte dall’uomo per ottenere elettricità. Spegnere le luci del tuo giardino ha anche un meraviglioso effetto collaterale: ti permette di tornare ad ammirare le stelle.

6.Scegli l’agricoltura amica della natura


Le sostanze chimiche utilizzate negli ultimi anni dall’agricoltura intensiva come i pesticidi e i topicidi sono fortemente dannose per la salute di molte specie selvatiche. Basta pensare ai rapaci, che spesso si nutrono di prede contaminate da livelli letali di sostanze tossiche e che, di conseguenza, si ammalano e muoiono. Anche il brusco cambiamento del panorama agrario ha messo a rischio molte specie che una volta erano comuni. Come le rondini, ad esempio, abituate a fare il nido nei fienili e nelle stalle oggi sostituite da costruzioni prefabbricate in cemento. Scegliere di supportare l’agricoltura tradizionale e sostenibile può essere un ottimo modo di contribuire a ripopolare le nostre campagne di splendidi uccelli.

7.Devolvi il tuo 5x1000 alla Lipu

Ogni anno, all’interno della tua dichiarazione dei redditi, trovi una pagina dedicata al 5x1000. Il 5x1000 è una quota dell’Irpef che lo Stato italiano ripartisce per attività socialmente rilevanti come quelle della Lipu che lo utilizzerà per i tanti progetti in difesa della natura e delle specie in pericolo e per curare gli animali ospitati nei Centri recupero. Il 5x1000 alla Lipu è un modo per dire alla natura che la ami e proteggere davvero gli uccelli. Non ti costa nulla ed è un bellissimo gesto. Se vuoi ricevere un promemoria via SMS (gratuito) o se sei intenzionato a donare il 5 per mille alla Lipu puoi farcelo sapere qui.

8.Utilizza gli adesivi anticollisione

Le facciate in vetro dei nostri edifici, le vetrate e le grandi finestre, possono essere molto dannose per gli uccelli. Il motivo è molto semplice, il riflesso del cielo e della vegetazione circostante a volte trae in inganno gli uccelli che non si accorgono dell’ostacolo e si schiantano durante il volo. Gli impatti possono essere molto violenti e purtroppo anche letali. Per evitarli è sufficiente installare sui vetri delle sagome nere autoadesive che funzionano come semplici dissuasori. Puoi trovare le sagome anticollisione nell’Emporio Lipu.

9.Non essere invadente

Rigogolo - L. Sebastiani www.birds.itRigogolo - L. Sebastiani www.birds.itPasseggiare in un bosco, in un’oasi della Lipu o in una riserva naturale è un modo bellissimo per ritrovare il contatto con la natura, ma non dimenticare mai che non sei solo. Quando visiti un ambiente naturale, con la tua famiglia o con gli amici, ricorda che stai passeggiando nella casa di tante specie diverse di animali. Soprattutto durante il delicatissimo periodo della riproduzione, cerca di non fare rumore e di lasciare questi ambienti naturali così come li hai trovati.

10.Iscriviti alla Lipu

Foto - Ballerina Bianca, Gabriele FerramolaFoto - Ballerina Bianca, Gabriele Ferramola

Se non sei già socio, il modo più bello per aiutare gli uccelli è iscriverti alla Lipu. La Lipu è nata più di cinquant’anni fa proprio per proteggere il volo di tante straordinarie specie ed oggi è una delle più importanti associazioni italiane che difendono la natura e gli animali selvatici. Diventando Socio Lipu puoi difendere i luoghi di natura più belli del nostro Paese, combattere la caccia e il bracconaggio, insegnare ai bambini e ai ragazzi a scoprire e amare il mondo che ci circonda. Inoltre, con una quota speciale puoi avere anche il libro “Tutti gli uccelli d’Europa", per imparare a riconoscere oltre 850 specie di uccelli.

 

 
 
Martedì, 22 Marzo 2016 22:38

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio, puoi iscriverti alla Lipu per un anno. Entra nella nostra grande famiglia!

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Acconsenti all'uso dei cookie Chiudendo questo banner.
Per saperne di più è possibile consultare l'informativa sulla Privacy di Lipu.