Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

Oasi Montallegro

Oasi Montallegro Tartaruga palustre (foto: A. Polinori)
Località Montallegro (AG) si trova nella Sicilia meridionale, tra Agrigento e Sciacca, in prossimità del mare. L'Oasi ricade per intero nel territorio comunale di Montallegro.
Apertura al pubblico La visita lungo il sentiero natura è libera e può essere effettuata sempre nel corso dell'anno. Per visite guidate, consigliate a gruppi e a scolaresche, è necessario avvisare e contattare la Sezione Lipu di Agrigento, presso Salvatore Grenci, (tel. 0922/474541) prenotando l'accompagnamento.
Come arrivare Da Agrigento è necessario percorrere la strada statale n. 115 in direzione di Sciacca e dopo circa 25 chilometri si incontra il paese di Montallegro. Proseguendo lungo la strada statale, dopo circa 2 chilometri, si incontra l'Oasi conosciuta localmente con il nome di Laghetto Gorgo.
Superficie 25 ettari
email info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Telefono 338 7677326
Responsabile Salvatore Vinti

L'Oasi Montallegro, situata nella Sicilia meridionale tra Agrigento e Sciacca, è stata una delle prime oasi naturalistiche dell'Isola attrezzata per le visite guidate e l'accesso del pubblico.

Habitat

L'Oasi, un bacino artificiale in fase di completa rinaturalizzazione (di proprietà di ESA-Ente di sviluppo agricolo), comprende diverse tipologie ambientali, dalle acque fonde alla vegetazione ripariale lungo le sponde, dalle acque basse e fangose ai piccoli ma densi canneti. Al centro del lago, le acque fonde sono frequentate specialmente in inverno da numerosi gruppi di Cormorani e Svassi maggiori, attirati dall'abbondanza di pesci, principale fonte alimentare per entrambe le specie. Durante le migrazioni sono invece i Moriglioni e le Morette a popolare la porzione centrale del lago, immergendosi alla ricerca di alghe ed altre piante acquatiche.

Le zone con acqua più bassa, ovviamente vicino alle sponde, vengono utilizzate da molte specie di uccelli acquatici durante le migrazioni e in inverno: aironi come l'Airone cenerino, particolarmente abbondante, la Garzetta e la Nitticora, anatre come la Marzaiola, la Canapiglia, il Mestolone dal caratteristico becco, il Codone e il Fischione che a volte è possibile vedere anche nel mare circostante e limicoli come il Piro Piro piccolo, la Pantana e l'Albastrello, il Combattente e il Beccaccino, il Piovanello pancianera e il Chiurlo.

Il canneto e la vegetazione palustre lungo le sponde accolgono i nidi del Tuffetto, della Folaga e più in alto della Cannaiola mentre i boschi di Salice e di Tamerice danno rifugio a moltissime specie di piccoli passeriformi, aumentando la diversità dell'ambiente e dell'avifauna presente.

Seppur di origine artificiale, il lago ha da sempre attirato anche altre specie animali. Tra queste merita una citazione particolare la Tartaruga palustre (simbolo dell'Oasi), un rettile raro e localizzato in Sicilia, qui presente con una popolazione stabile e numerosa. Non è difficile osservare alcuni esemplari di questa specie intenti a "prendere il sole" lungo le rive e in cerca di cibo a terra o in acqua: molluschi, lombrichi, anfibi e loro larve e piccoli pesci sono le prede più ricercate. Una moltitudine di farfalle e libellule e di altri Insetti, più comuni in primavera e in estate, completa il panorama faunistico dell'Oasi.

L'Oasi Lipu Montallegro è di proprietà dell'ESA (Ente sviluppo agricolo) ed è stata affidata in gestione alla Lipu.

Servizi e strutture

Un Sentiero natura percorre gran parte del perimetro del lago e dell'Oasi e si conclude con un capanno di osservazione, da dove poter osservare gli uccelli acquatici limitando il disturbo. Mascherature di cannucce e pannelli didattici ed informativi completano le strutture attualmente in dotazione all'Oasi.

Da visitare in zona

A meno di 5 chilometri dall'Oasi ci sono, in riva al mare, i resti di Eraclea Minoa. La splendida città di Agrigento dista soltanto 40 minuti in autovettura e la Valle dei Templi merita sicuramente una visita.

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio, puoi iscriverti alla Lipu per un anno. Entra nella nostra grande famiglia!

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Acconsenti all'uso dei cookie Chiudendo questo banner.
Per saperne di più è possibile consultare l'informativa sulla Privacy di Lipu.