Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

Oasi Lancone Gussola

Oasi Lancone Gussola Sgarza dal ciuffo (foto: Archivio Lipu)
Località Gussola (CR) - L'Oasi ricade per intero nel territorio comunale di Gussola, località rivierasca sulle sponde del Po, a circa 35 chilometri da Cremona.
Apertura al pubblico I volontari dellaSezione Lipu Cremona organizzano nel corso dell'anno alcune visite guidate per soci Lipu, gruppi organizzati e scolaresche. È necessario prenotare rivolgendosi alla Sezione Lipu Cremona.
Come arrivare Da Cremona prendere la strada provinciale per Casalmaggiore e arrivati a Gussola si parcheggia nel piazzale del Municipio. Raggiunto l'argine maestro, distante circa 500 metri dal piazzale, si vede dall'alto il fitto canneto del Lancone, incassato tra i coltivi.
Superficie 148 ettari
email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Telefono 339 8255244
Responsabile Antonio Bozzetti

L'Oasi Lancone Gussola nasce su un'antica ansa del Po', un tratto alimentato dal canale Riolo e, soltanto in estate, dall'impianto di sollevamento delle acque per uso irriguo collocato a monte. Il Lancone è testimonianza importante dell'habitat del canneto e ospita diverse specie di uccelli di palude e migratori dal Nord Europa.

Il Lancone Gussola è un'Oasi di protezione faunistica istituita dalla Provincia di Cremona ai sensi della legge regionale sull'attività venatoria. Nel Settembre 1995 la Giunta della Regione Lombardia ha istituito la Riserva naturale del Lancone di Gussola, a tutt'oggi ancora non approvata dal Consiglio regionale. Dal 1999 la Lipu ha stipulato una Convenzione con la Provincia stessa per la gestione dell'Oasi di protezione.

Habitat

L'ambiente principale del Lancone è quello del canneto, dove, oltre alla Canna palustre, sono presenti anche la Tifa ed alcune specie di carici. Passando alla fauna, gli Uccelli sono i principali attori del Lancone. Qui nidificano specie comuni come il Germano reale, la Folaga e la Gallinella d'acqua ma anche alcune più localizzate quali l'Airone rosso e il Tarabusino, il Falco di palude e la Cannaiola verdognola, sempre nel bel mezzo del canneto. A volte anche la rara Salciaiola sceglie le canne del Lancone per costruire il nido, imitata dalle più familiari e simili cannareccioni e cannaiole. Salici, pioppi ed ontani sono frequentati dal Colombaccio, dal Picchio rosso maggiore e da molte specie di piccoli Passeriformi, che insieme a rettili e roditori costituiscono la principale fonte alimentare dell'Allocco, della Civetta, del Lodolaio e dello Sparviere.

In inverno e durante le migrazioni il Lancone è popolato da molti esemplari di Anatre ed altri uccelli acquatici provenienti dal Nord Europa: Alzavola, Fischione e Moriglione nelle acque aperte e Porciglione e Tarabuso nel folto del canneto. Poiana, Gheppio e Corvo comune scorrazzano in cerca di prede attorno ai coltivi. Anche gli anfibi annoverano specie rare come la Rana di Lataste e localizzate come il Rospo smeraldino e in progressiva diminuzione come la Raganella.

Servizi e strutture

Sono in fase di definizione gli accordi con i vari proprietari dell'area protetta per una adeguata fruizione dei sentieri esistenti. Al momento non sono presenti strutture per la visita, che per effettuarsi deve essere concordata con la Sezione Lipu Cremona.

Da visitare in zona

Seguendo una strada sterrata posta ai confini dell'Oasi si arriva in località "Valloni", dove la Lipu ha piantato un boschetto di 5 ettari con essenze autoctone, molto vicino al Po. Un altro itinerario interessante parte dalla Cascina Palazzo, entro i confini dell'Oasi, e si arriva al "pennello" di contenimento delle piene dal quale è possibile accedere all'Isola Maria Luigia, importante sito ornitologico nel corso del Po. Qui il Comune di Gussola ha effettuato estese piantumazioni per ricostruire quel "mitico" bosco planiziale esistente fino alla fine degli anni '50, distrutto per far posto a pioppeti.

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio, puoi iscriverti alla Lipu per un anno. Entra nella nostra grande famiglia!

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Acconsenti all'uso dei cookie Chiudendo questo banner.
Per saperne di più è possibile consultare l'informativa sulla Privacy di Lipu.