Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

Progetto "Volo libero": menzione speciale del premio don Peppe Diana alla Lipu di Caserta

Pavoncelle, foto Salvatore Sepe Pavoncelle, foto Salvatore Sepe

L’impegno ventennale della Lipu per la tutela della natura e la legalità nel casertano ha avuto ieri un prestigioso riconoscimento nell’ambito del Premio nazionale Don Peppe Diana “Per amore del mio popolo”.

Ai volontari della Lipu di Caserta, infatti, è stata attribuita una menzione speciale per il grande impegno, ormai ventennale, per la difesa degli uccelli migratori nelle vasche delle Soglitelle, a Villa Literno, in provincia di Caserta. In quest’area, fino a pochi anni fa, veniva infatti praticato un feroce bracconaggio a specie protette: dai bunker realizzati ai bordi delle vasche artificiali, gestite dalla criminalità organizzata, si sparava a marzaiole, morette, codoni, aironi, falchi e cavalieri d’Italia.

Dopo diverse operazioni realizzate nel corso degli anni Duemila dalle forze dell’ordine e dai volontari della Lipu, accompagnate da alcuni interventi a tutela delle aree decisi dalla Regione Campania e dal ministero dell’Ambiente, le Soglitelle diventano riserva e dal 2019 oggetto del progetto Volo libero (dal nome dell’operazione portata avanti dai volontari dal 2001), finanziato dalla Fondazione con il Sud e in parte dall’Ente riserve Foce Volturno, Costa di Licola e Lago di Falciano (presieduto da Giovanni Sabatino) che, oltre alla Lipu, risulta partner del progetto unitamente al Comune di Villa Literno, il Consorzio Agrorinasce, i Carabinieri forestali e inoltre l’Igf (Istituto di gestione della fauna), che ne è anche capofila.

Di seguito la motivazione della menzione speciale attribuita ieri a Casal di Principe, paese natale di Don Peppe Diana e sede del Comitato omonimo, alla delegazione di Caserta della Lipu: ““Per lo straordinario lavoro di presidio e di recupero portato avanti nell’area delle Soglitelle (Villa Literno), con la trasformazione di un luogo simbolo del bracconaggio ad opera della camorra in luogo di rinascita. Non solo contrasto del degrado ambientale ma recupero di bellezze naturali, altrimenti condannate”.
 

Luned├Č, 22 Marzo 2021 11:10

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu.

Se non sei ancora socio puoi iscriverti alla Lipu per un anno, farai parte della nostra grande famiglia e riceverai ogni tre mesi un numero di Ali, la nostra rivista!

 

 

Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni