Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

Aldo Verner è il nuovo presidente della Lipu

Il neo presidente Aldo Verner, con l'upupa in mano, con i nuovi consiglieri della Lipu Il neo presidente Aldo Verner, con l'upupa in mano, con i nuovi consiglieri della Lipu
Etichettato sotto

Genovese, veterinario, già coordinatore nazionale della vigilanza ambientale, alla Lipu dal 1982, Aldo Verner è il nuovo presidente della Lipu. “Subito impegno contro l’autonomismo regionale, che farebbe a pezzi la natura del Paese, e per le grandi sfide ambientali del tempo, anche grazie alle centinaia di ragazzi che si stanno unendo all’ambientalismo”.

Con voto unanime, il nuovo Consiglio direttivo della Lipu, insediatosi a Parma ieri, 14 luglio 2019, ha eletto Aldo Verner presidente dell’associazione. Genovese, attuale delegato del capoluogo ligure, Aldo Verner è risultato il più votato dai soci dell’Upupa nelle elezioni del 18 maggio scorso e succede così a Fulvio Mamone Capria, che per otto anni ha guidato la Lipu. Verner, veterinario, alla Lipu dal 1982, si è occupato per molto tempo di recupero della fauna selvatica in difficoltà, ha partecipato al gruppo che ha lavorato al nuovo Statuto della Lipu, adeguandolo al Codice del Terzo settore, ed è stato a lungo coordinatore della vigilanza ambientale dell’associazione. Un ruolo che lascerà, per dedicarsi pienamente all’impegnativa presidenza della Lipu. "L’onore di presiedere un’associazione gloriosa come la Lipu - dichiara il neo presidente della Lipu, Aldo Verner - che dal 1965 si batte per la natura e che ha ormai assunto una piena dimensione europea, è pari solo alla voglia di continuare la nostra azione per un’Italia migliore e un mondo migliore. “Ci sono sfide da affrontare subito - continua Aldo Verner - a partire dalle proposte di autonomia regionale che, come anche la mia Liguria improvvidamente chiede, potrebbero portarsi dietro la disgregazione del patrimonio di tutele ambientali che nei decenni l’Italia ha costruito. E’ un pericolo da respingere, con l’azione di una grande coalizione di tutto il mondo ambientalista, per una natura unica e protetta. Una tortora selvatica è un bene non sezionabile: vale lo stesso tesoro in Lombardia come in Sicilia. Non si risponde alle grandi emergenze ambientali del nostro tempo facendo a pezzi la natura.

“E poi c’è da continuare il lavoro scientifico, di conservazione e cultura ecologica - conclude il presidente della Lipu - che la Lipu, con i suoi 34mila sostenitori e 1300 volontari, porta avanti, facendolo anche attraverso linguaggi innovativi e una nuova cultura ecologica, anche grazie alle centinaia di giovani volontari che continuano ad unirsi alla Lipu, in un messaggio concreto di rinnovamento e speranza di fronte alle grandi sfide del tempo”. Il Consiglio direttivo della Lipu ha anche eletto i vice presidenti Stefano Allavena, già ufficiale del Corpo forestale dello Stato, e Alessandro Polinori, responsabile dell’Oasi Centro habitat mediterraneo, che entrano in Giunta esecutiva assieme al presidente e ai consiglieri Paola Lodeserto (Taranto), Michele Mendi (Parma) e Riccardo Ferrari (Torino).

 

Lunedì, 15 Luglio 2019 11:21

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio, puoi iscriverti alla Lipu per un anno oppure puoi rinnovare la tua quota associativa, e farai parte della nostra grande famiglia!

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.



Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni