Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

Blitz alla Fiera ornitologica di Reggio Emilia: sequestrati 335 uccelli selvatici

Blitz alla Fiera ornitologica di Reggio Emilia: sequestrati 335 uccelli selvatici

Con il sequestro di 335 uccelli selvatici, di cui 6 appartenenti a una specie esotica, catturati illegalmente in natura, la denuncia di 10 soggetti, e 6 sanzioni amministrative elevate in materia di trasporto e benessere degli animali si è conclusa un’importante operazione effettuata dai Carabinieri forestali, coordinati dal Nucleo di Reggio Emilia, con la collaborazione di cinque volontari della Lipu, nominati ausiliari di polizia Giudiziaria.

Il blitz si è svolto tra il 24 e il 26 novembre scorsi nell’ambito della 78esima edizione dell’Esposizione internazionale ornitologica di Reggio Emilia. Gli esemplari di uccelli selvatici trovati in possesso degli indagati presentavano nella zampa anelli in alluminio “Foi” visibilmente modificati o amovibili. Una pratica illecita, che consiste nell’applicare, allargandoli, gli anelli destinati ai soggetti in cattività al fine di applicarli agli uccelli illegalmente catturati in natura. Tra le specie vittime delle catture illegali sono state trovate il cardellino, il verzellino, il frosone, il pettirosso, la peppola, il fringuello, la capinera, il pettazzurro e una specie di pappagallo, l’Inseparabile testarossa.

Per quest’ultima specie, inclusa nella normativa Cites, i 6 esemplari sono stati sequestrati in quanti posti in vendita senza la documentazione che ne attestasse la legittima provenienza. Ai Carabinieri forestali, oltre che i volontari della Lipu, si sono affiancate la Polizia stradale, che ha effettuato controlli al casello autostradale, e, nei pressi della Fiera, la Polizia municipale di Reggio Emilia. Gli uccelli sequestrati sono stati affidati in custodia giudiziaria al centro di recupero “Il Pettirosso” di Modena, mentre quelli esotici al Centro tutela e ricerca fauna esotica e selvatica di Monte Adone in Sasso Marconi (Bo). Gli animali, dopo una valutazione veterinaria e l’assenso del pubblico ministero titolare delle indagini, verranno liberati in ambienti idonei per la singola specie. "Esprimiamo gratitudine ai Carabinieri forestali per la brillante operazione messa a segno – commenta Fulvio Mamone Capria, presidente della LipuSiamo fieri di aver collaborato con le nostre guardie volontarie a questo blitz, che conferma la Fiera di Reggio Emilia come evento da seguire con estrema attenzione. Speriamo che gli oltre 300 esemplari possano al più presto essere liberati, per riguadagnare la libertà che spetta loro e che è stata ingiustamente e violentemente sottratta”.

Giovedì, 30 Novembre 2017 16:11

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio, puoi iscriverti alla Lipu per un anno. Entra nella nostra grande famiglia!

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.

Per completare l'operazione clicca su CONFERMA. Potrebbero passare anche alcuni minuti a causa del traffico sul server. Non chiudere la pagina, grazie!

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Acconsenti all'uso dei cookie Chiudendo questo banner.
Per saperne di più è possibile consultare l'informativa sulla Privacy di Lipu.