Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

Jova Beach Party. Le preoccupazioni della Lipu

Jova Beach Party. Le preoccupazioni della Lipu
Etichettato sotto

“Non ce l’abbiamo con la musica, che anzi amiamo e apprezziamo come chiunque altro, ma siamo preoccupati per la natura e il nostro impegno è tutelarla, cercando di far capire a chiunque le sue delicate esigenze”. 

Così il Direttore generale, Danilo Selvaggi, ha sintetizzato la posizione della Lipu sul Jova beach party, ovvero i concerti di Jovanotti sulle spiagge italiane. "Abbiamo sin da subito segnalato i rischi di questa iniziativa, pur apprezzabile vista la campagna Plastic free, abbinata tanto per la nidificazione del fratino e la tutela dei fragilissimi habitat dunali quanto per il risvolto culturale comportato: gli ambienti naturali sono delicati e meritevoli di massima cura e massima attenzione".

Portarvi decine di migliaia di persone significa determinare un impatto che può essere anche devastante. Per questo, tra le altre cose, abbiamo: scritto a Jovanotti informandolo dei rischi e chiedendogli di valutare l’impatto naturalistico del tour, in particolare sul fratino; analizzato e segnalato le situazioni a rischio, chiesto lo spostamento del concerto di Fermo (ottenendone il posticipo), chiesto e ottenuto l’annullamento del concerto di Torre Flavia; chiesto azioni per la messa in sicurezza del concerto di Cerveteri e la protezione ovvero il pieno ripristino dei luoghi, in particolare il relitto dunale; inviato un esposto, assieme ad Asoer, Italia Nostra e Legambiente, per il concerto di Rimini, vista la nidificazione in atto di fratini a poche decine di metri dall’area del concerto. Inoltre, siamo molto preoccupati dell’effetto emulazione che il progetto di Jovanotti possa avere su altri artisti, chiedendo da subito a tutti gli artisti di non coltivare idee analoghe, valide nelle intenzioni ma rischiosissime in concreto, suonando la propria musica nei luoghi adatti e vivendo la natura come la natura richiede: con delicatezza e rispetto.

Oggi più che mai, in tempi di estrema crisi ambientale, è importante che la natura assuma un posto di rilievo nella considerazione di tutti e nelle politiche di programmazione. Il fratino non è un estraneo, non è un intruso, non è un guastafeste. E’ un essere vivente che silenziosamente reclama il diritto di vivere ed è il simbolo di un mondo, quello della biodiversità, al quale abbiamo già inflitto troppe sofferenze e del quale dobbiamo prenderci la massima cura.

 

Mercoledì, 10 Luglio 2019 09:58

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio, puoi iscriverti alla Lipu per un anno oppure puoi rinnovare la tua quota associativa, e farai parte della nostra grande famiglia!

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.



Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni