Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia
Lasciti

Lasciti (4)

pagina dei lasciti, aggiunte e testimonianze

Venerdì, 13 Settembre 2013 14:39

Il notaio risponde

Il testamento è un atto d’amore. Uno strumento che ci permette di lasciare i nostri beni alle persone care o comunque a chi reputiamo in grado di usarli con buoni propositi. Fare testamento ci dà la certezza che le nostre volontà siano rispettate.

Per saperne di più

Di seguito otto risposte alle domande più frequenti che ci vengono rivolte da chi vuol lasciare i propri beni alla Lipu.

1) E' possibile lasciare in eredità alla Lipu l’intero patrimonio o anche solo una parte dei beni: una somma di denaro, titoli, azioni, terreni, case.

2) Le eredità e le donazioni a favore della Lipu non sono soggette a imposte in quanto la Lipu è una Onlus. C’è un’imposta di trascrizione solo sugli immobili oggetto di eredità.

3) La legge italiana tutela la famiglia destinando una quota dei beni detta “legittima” a figli, coniugi e ascendenti ma lascia libero il testatore di decidere per una quota del proprio patrimonio, variabile a seconda degli eredi legittimi esistenti. Si va da un quarto dei propri beni al 100% in mancanza di eredi legittimi.

4) E' possibile indicare la Lipu anche come beneficiaria di una polizza vita. La polizza non rientra nel patrimonio ereditario per cui si può scegliere di destinarla liberamente senza vincoli rispetto agli eredi legittimari. L’indicazione può essere fatta al momento della sottoscrizione o anche nel testamento.

5) Il testamento può essere redatto da un notaio ma anche scritto a mano. In questo caso si tratta di un testamento olografo che deve essere sempre datato, firmato e scritto, per intero, di proprio pugno dal testatore, pena la nullità dell’atto. Per evitare che questo tipo di documento, dopo la morte, venga alterato, sottratto o distrutto, è meglio affidarlo ad una persona di fiducia o ad un notaio.

6) Il testamento pubblico, che è quello che viene redatto di fronte ad un notaio, ha il vantaggio di offrire la consulenza di un esperto che può suggerirci le soluzioni migliori per essere sicuri che le nostre volontà saranno rispettate. Il notaio ci eviterà di inserire disposizioni o clausole in contrasto con la normativa vigente che renderebbero nullo l’atto. Inoltre, la presenza del notaio, dà garanzia della facoltà di intendere e di volere del testatore.

7) Un testamento si può modificare o revocare in ogni momento. L’importante è che le modifiche riportino sempre data e firma. In caso di revoca, non serve distruggere o ritirare l’atto precedente, è sufficiente inserire nel nuovo testamento la frase: “Revoco ogni mia precedente disposizione testamentaria”.

8) In caso di mancanza di eredi legittimi il patrimonio va allo Stato.

Venerdì, 13 Settembre 2013 14:38

Persone speciali

Ci sono persone che credono che un futuro migliore sia possibile. Lo leggono negli alberi, nel cielo, nella multiformità della vita che le circonda. E affidano il loro sogno alla Lipu.

Per saperne di più

Sogno un futuro senza più caccia

Il mio amore per la natura è nato quando ero ancora una bambina e mi ha accompagnato per tutti questi anni. Gli animali, la musica e la natura sono gli unici valori che ho riscontrato nella mia vita e che, ogni volta, riescono a sorprendermi e a emozionarmi. Quando guardo alla finestra e vedo i miei “amici” – merli e passerotti – posarsi sul balcone in cerca di cibo, provo una sensazione di gioia e di speranza. Ho conosciuto la Lipu mentre ero nella sala d’aspetto di un medico, dove ho trovato Ali. La rivista mi è piaciuta subito, e ho trovato i vari articoli molto interessanti e piacevoli. Per questo mi sono avvicinata all’associazione iniziando a chiedere informazioni sulle varie attività e, subito dopo, diventando socia e donatrice … era il 1989. Ho scelto di includere la Lipu nel mio testamento quando, come Socia, ho ricevuto a casa un numero di Ali che  mi ha colpito moltissimo. Nella rivista c'era un editoriale dell’allora presidente Danilo Mainardi – attualmente presidente onorario, ndr – molto competente e coinvolgente al tempo stesso.

Se anche tu voui affidare alla Lipu la tua speranza per un mondo migliore dove gli animali non sono maltrattati richiedi informazioni. Puoi scaricare l’opuscolo tecnico o parlare con il nostro responsabile.

Richiedi informazioni

Il professor Mainardi è una persona che ammiro e stimo moltissimo. Per me Mainardi è la Lipu, la garanzia della serietà e dell’ottima gestione dell’associazione. Alla Lipu affido la mia speranza per un mondo migliore dove gli animali non siano maltrattati, non vengano usati come cavie per gli esperimenti, in altre parole dove siano rispettati. Spero che ci sia sempre più tutela per queste bellissime creature e per gli ambienti in cui vivono. E poi ho un sogno… Un giorno ho letto un articolo che parlava di un cacciatore che, dopo avere sparato a un merlo l’ha trovato ancora vivo e agonizzante. È stato talmente colpito dalla sofferenza di questa piccola creatura che, in un istante, ha capito quanto fosse ingiusta la caccia e ha appeso per sempre il suo fucile al chiodo. Storie come questa mi fanno pensare e sperare che cambiare idea è possibile, perché gli occhi degli animali sanno parlarci. Ecco il mio sogno: un futuro senza più caccia.

Alberta, Socia Lipu

Perché la bellezza salverà il mondo

“E’ difficile ricordare precisamente come ho conosciuto la Lipu, sono passati più di 40 anni… Ricordo però che abitavamo in campagna e c’erano tantissimi cacciatori e, di conseguenza, dappertutto, vedevo strage di uccelli. Allora ci sembrò un miracolo che esistesse un’associazione così. Sono tanti anni che sono Socia Lipu e, nel tempo, ne ho apprezzato la concretezza e la grande apertura mentale, ovvero la capacità di dialogo e il senso di umanità. Anche se non conosco personalmente gli altri Soci, mi sento parte di una grande famiglia. Infine, cosa non meno importante, condivido la grande attenzione all’educazione dei giovani di questa Associazione. Io ero insegnante e ricordo ancora l’entusiasmo dei ragazzi nel vedere i conigli saltare e gli uccelli spiccare il volo. Così, io e mio marito, abbiamo maturato una scelta importante, abbiamo deciso di includere la Lipu nel testamento. Oggi abitiamo in una casa immersa nelle colline e pensiamo che questo luogo sia un luogo da salvare perché, come scrisse Dostoevskij, “la bellezza salverà il mondo”.

Foto: Archivio LipuFoto: Archivio Lipu

Sei interessato a lasciare i tuoi beni alla Natura? Per ricevere maggiori informazioni puoi richiedere l’opuscolo tecnico o scegliere di essere contattato personalmente.

Richiedi informazioni

Abbiamo quindi scelto la Lipu affinché la bellezza della nostra casa rimanga intatta nel tempo che verrà. Ad esempio, recentemente, abbiamo piantato un pino che crescerà quando noi non ci saremo più e sappiamo che la Lipu non lo taglierà, perché è utile anche agli uccelli. Grazie al nostro gesto questo terreno andrà in mano a un’associazione che garantirà tutto questo. Lo affidiamo alla Lipu per realizzare il nostro desiderio che queste nostre colline vengano mantenute e che questi ambienti naturali non siano distrutti, anzi, abbiamo la speranza che se ne creino di nuovi. Crediamo infatti nella capacità di questi luoghi di risvegliare il meglio di noi e, in futuro, potranno fare la stesa cosa con i giovani. E se la Lipu potesse collaborare con l’Istituto Buddista della nostra zona, sarebbe un sogno. Queste due realtà sembrano due cose distinte ma sentendo una preghiera cara al Dalai Lama (vedi box, ndr) capiamo come possano unirsi e spero che lo facciano proprio per i giovani. Credo infatti che la Lipu, con le sue attività - come quei bellissimi “riti” di liberazione degli uccelli guariti nei centri - concorra a cancellare i “dolori del mondo”.

Elda, Socia Lipu

Venerdì, 13 Settembre 2013 14:10

L'amore lascia il segno

Una penna può dare ali al sogno di migliorare il futuro del pianeta. Un lascito testamentario ci offre l’opportunità di veder realizzate le nostre volontà e rendere concreto un progetto di protezione della natura, per gli animali e le generazioni future.

Un angolo di paradiso

La Signora Celestina da anni coltivava un sogno: lasciare un ricordo di sé realizzando qualcosa di importante per l’ambiente. Nativa della provincia di Reggio Emilia, Celestina aveva nella zona alcune proprietà. Nel 1996 aveva visitato l’Oasi Lipu Torrile (PR) e ne era rimasta talmente affascinata che aveva subito pensato a come realizzarne una simile in un suo podere nella bassa reggiana. Così lasciò il suo terreno in eredità alla Lipu, affinché venisse trasformato in un’Oasi a lei dedicata. Oggi questi 10 ettari sono stati trasformati in un piccolo paradiso naturale: proprio come la Signora Celestina aveva desiderato.

Una scelta che guarda al futuro

Per saperne di più

Della sua vita non conosciamo molto: la Signora Tina era nata a Roma nel 1931, era diventata Socia nel 1980 e a sostenere concretamente le varie attività della Lipu pensava ogni anno con tante donazioni. Non sappiamo quando, nel cuore della Signora Tina, sia nato l’amore per la Natura, forse sin dalla sua infanzia, o nell’età adulta, quando trascorreva il suo tempo libero nella casa di San Felice Circeo tra gli odori e i profumi della macchia mediterranea. Può essere che in quella natura selvaggia di straordinaria bellezza abbia riflettuto sull’importanza di tutelare il dono prezioso della natura e di fare qualcosa per far sì che esso venisse salvaguardato per il futuro. Così ha deciso di lasciare alla Lipu un importante legato testamentario in denaro che la Lipu ha utilizzato per finanziare interventi concreti e progetti finalizzati alla protezione dell’ambiente e della Natura.

L’amore lascia il segno

Capitava spesso, mentre erano seduti uno vicino all’altra sulla veranda della loro casa in provincia di Ascoli Piceno, che i coniugi Casarotti riflettessero su che futuro ci sarebbe stato dopo di loro. Sposati, senza figli, entrambi avevano un amore smisurato per gli animali e per la natura: dal gatto randagio a cui offrire cibo e ricovero, al piccolo uccello ferito a cui prestare soccorso e cure. Fu per questo che il Signor Nicola, prima di lasciarci, raccomandò a sua moglie di fare qualcosa di importante, qualcosa di cui avevano più volte parlato: lasciare il loro patrimonio per tutelare l’inestimabile valore e la bellezza della natura. Fu così che la Signora Gemma lasciò alla Lipu un bellissimo immobile del Seicento, un convento con un uliveto: un nobile gesto di sensibilità e fiducia.

Donazioni in vita

Una donazione è un gesto personale di grande intensità e ricchezza interiore. Devolvere dei beni alla Lipu quando si è ancora in vita ci dà la possibilità di vedere realizzati i nostri desideri. Per questo la Signora Clara ci ha regalato la sua bellissima casa in Toscana e la Signora Luisa un terreno a torbiera vicino all’Oasi Lipu Palude Brabbia.

Foto: A. Oldani GattiFoto: A. Oldani Gatti

Gesti in memoria di persone care...

Oggi sono sempre di più le persone che, in momenti delicati della loro vita, scelgono di fare una donazione in memoria per ricordare una persona cara scomparsa. La Signora Alida di Milano, Socia e donatrice Lipu dal 1977, attraverso la sua donazione in memoria dei due fratelli ha consentito la pubblicazione delle prime tre Guide didattiche Lipu.

Lunedì, 26 Agosto 2013 14:19

Testamento per gli animali e la natura

Ricordati degli animali e della natura nel tuo testamento. Insieme alla Lipu potrai realizzare un progetto che durerà per sempre e parlerà anche di te.

Ogni lascito testamentario di qualunque genere (denaro, terreni, riserve, immobili, titoli, patrimoni finanziari e quant'altro in eredità) viene utilizzato dalla Lipu per finanziare interventi concreti e progetti finalizzati alla protezione dell'ambiente e della natura, con la certezza che le tue volontà saranno rispettate. Sono tante le persone che hanno fatto questa scelta importante.

Una grande donazione o un lascito testamentario alla Lipu è un gesto che parla del tuo amore per gli animali e per la natura e ti permette di realizzare qualcosa di bello e importante, una scelta che guarda al futuro e parlerà per sempre di te. È un atto semplice che può avere un valore enorme per l'intera umanità.

Penso sia bello fare qualcosa per lasciare un segno e utilizzare la nostra volontà per far sì che la vita continui.” - Danilo Mainardi, Presidente Onorario della Lipu.

Ricevi gratuitamente la guida per aiutare gli animali e la natura con un lascito o una grande donazione

I lasciti e le grandi donazioni sono un modo bellissimo per aiutare la natura e gli animali. Un gesto importante che persone come Elda, Celestina, Domenico e Adriana hanno già scelto di fare, per lasciare per sempre un ricordo di sé.

Abbiamo raccolto queste e altre storie nella nuova Guida ai lasciti e alle grandi donazioni, che contiene anche utili risposte tecniche alle domande più frequenti. Compila il modulo qui sotto per ricevere la guida oppure per scegliere di essere contattato personalmente, se lo desideri, con la massima riservatezza e senza nessun impegno.

Ricevi gratuitamente la guida

Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni