Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

Il Progetto Falco della Regina

Il Progetto Falco della Regina Falco regina a San pietro (foto M. Mendi)
Etichettato sotto

Dal 2006 la Lipu svolge attività di censimento della popolazione siciliana, nonché della colonia dell'isola di San Pietro in Sardegna, di Falco della Regina (Falco eleonorae), con la raccolta di importanti dati per la conservazione della specie.

Durante la stagione riproduttiva 2012 sono state censite nelle isole Eolie 72-93 coppie. Nelle quattro colonie principali (Alicudi, Filicudi, Panarea e Salina), sono state censite 67 coppie e stimate 85. Il successo riproduttivo totale delle quattro colonie principali è stato di 0,8, la produttività di 0,6.

Lo stato di conservazione delle colonie delle Eolie, stando ai dati dal 2000 a oggi, appare preoccupante. E’ stato infatti registrato un decremento generale sul numero di coppie censite (seppur limitato) ma soprattutto un'evidente contrazione del successo riproduttivo. Ciò è dovuto principalmente all'attività diportistica, che reca forte disturbo durante il periodo riproduttivo. La colonia di Salina è quella che ha registrato un decremento più vistoso e significativo, che ha portato al suo dimezzamento nel corso degli ultimi 10-15 anni (con conseguente basso successo riproduttivo).

Nelle isole Pelagie (Lampedusa e Lampione) sono state stimate nel 2012 40-45 coppie diffuse principalmente nell’area che va da Punta dell’Acqua alle falesie sotto Albero Sole, con particolare concentrazione da Capo Ponente a Punta Parise e Faraglione. Sono stati contati 75 giovani involati per un successo riproduttivo massimo quindi pari a 1,9 giovani per coppia e una produttività di 1,7. Il numero di coppie è abbastanza stabile da decenni. Sull’isola di Lampione, dove è nota la presenza di 6-8 coppie, non è stato possibile effettuare censimenti a causa delle avverse condizioni marine.

Nell’isola di Lampedusa il disturbo dovuto all’attività venatoria, legale e illegale, costituisce un grave fattore limitante e di forte disturbo per la colonia. Altri potenziali fattori di disturbo per la colonia sono la presenza di una cava attiva poco a nord-ovest di Albero Sole, la presenza di un'area militare e le attività connesse nel settore occidentale della colonia, da Capo Ponente ad Albero Sole, oltre alla presenza di numerose coppie nidificanti di Gabbiano reale che predano le uova della specie.

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio, puoi iscriverti alla Lipu per un anno oppure puoi rinnovare la tua quota associativa, e farai parte della nostra grande famiglia!

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.



Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni