Lipu Onlus, natura, uccellie animali selvatici in Italia

Il Progetto Falco cuculo

Il Progetto Falco cuculo Falco cuculo (foto Michele Mendi)
Etichettato sotto

Il progetto Falco cuculo (Falco vespertinus) nasce nell’ambito del progetto LIFE Pianura parmense, svoltosi dal 2009 al 2012, che ha monitorato la più importante popolazione della specie in Italia.

Il numero di coppie rilevato tra il 2009 ed il 2012 è oscillato tra un minimo di 16 (2011) e un massimo di 48 (2013). Il numero di pulli involati è stato tra 18 (2011) e oltre 90 (2013). Il tasso d’involo più elevato si è registrato nel 2012 (2,71), anno caratterizzato da condizioni climatiche ideali e grande disponibilità di prede. Durante il progetto si è assistito alla nascita di due colonie riproduttive, le prime in Italia, consentite dalla collocazione di numerose cassette-nido in aree troficamente ricche, avvenuta dal 2010 in avanti.

Durante il primo anno (2010) sono state occupate 7 cassette nido, mentre 10 cassette sono state occupate nel 2011, 17 nel 2012 (quando due terzi delle coppie si è stabilito in nido artificiale) e oltre 20 nel 2013.

Nel corso del progetto sono stati inanellati circa 70 pulli, tutti in nido artificiale. Un pullo, inanellato nel luglio 2012, è stato avvistato a fine agosto dello stesso anno nel nord della Svizzera. E’ attualmente in fase di realizzazione un'analisi sulla selezione dell’habitat riproduttivo.

Da oltre 50 anni curiamo gli animali, proteggiamo gli habitat, combattiamo il bracconaggio e parliamo di natura ai ragazzi. Puoi farlo anche tu. Se non sei ancora socio, puoi iscriverti alla Lipu per un anno oppure puoi rinnovare la tua quota associativa, e farai parte della nostra grande famiglia!

I TUOI DATI
SCEGLI LA TUA QUOTA ASSOCIATIVA

Indica la quota associativa (nel campo "Di che specie sei") e la modalità iscrizione alla Lipu. Se sei della specie "famiglia" scrivi nel campo note il nome e cognome dei componenti della tua famiglia.



Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni